L uso del cavolo italiano

In determinati uffici e aziende, vengono utilizzate o immagazzinate sostanze che possono essere difficili da creare con l'aria in un'atmosfera esplosiva. Questi saranno in particolare sostanze come gas, liquidi e solidi con un alto grado di disintegrazione, ad esempio polvere di carbone, polvere di legno, ecc.

In tali possibilità, i datori di lavoro sono tenuti a valutare il rischio di un'esplosione e la valutazione del rischio di esplosione. In particolare, dovrebbe essere specificato nei territori e luoghi in cui si verificano i maggiori rischi di esplosione. Le zone esplosive dovrebbero essere utili anche in spazi esterni e luoghi. Inoltre, le inserzioni pubblicitarie sono pubblicizzate dai datori di lavoro per preparare la documentazione grafica, che selezionerà e allo stesso tempo indicherà i fattori che possono creare ignizione.

La valutazione del rischio di esplosione deve essere effettuata sulla base dei requisiti del regolamento del Ministro dell'Economia dell'8 luglio 2010 sui requisiti minimi in materia di salute e sicurezza sul lavoro in relazione alla prospettiva di presentare un'atmosfera esplosiva (Gazzetta ufficiale n. 931.

Come parte della valutazione del rischio di esplosione, vengono prese le caratteristiche dell'oggetto. Viene dato per dimensioni, numero di piani, stanze, linee tecnologiche, ecc. Vengono analizzati i fattori che possono essere creati per creare un incendio o un'esplosione. Sono in preparazione misure e tipi, grazie ai quali sarà accettabile limitare ed eliminare il fuoco e le minacce esplosive. Qual è la prima sostanza infiammabile che può risaltare da una potenziale esplosione. Soluzioni moderne sono implementate per minimizzare il rischio di esplosione.